I sistemi di assistenza alla guida ADAS saranno obbligatori dal 2022, un grande passo in avanti per la sicurezza stradale dentro e fuori il veicolo. L’acronimo ADAS sta per Advanced Driver Assistance Systems. Il significato è molto chiaro: sistemi avanzati di assistenza alla guida.
Ma vediamo cosa sono:

In questa categoria rientrano tutte quelle funzioni di guida che migliorano la sicurezza delle persone all’interno e all’esterno dell’auto aiutando il conducente a effettuare manovre, segnalando e riducendo sensibilemente automaticamente i rischi di collisione e incidente.

Alcuni strumenti di assistenza alla guida come la frenata automatica di emergenza o il mantenimento della corsia dovranno essere presenti su tutte le auto nuove omologate dal 2022 e dal 2024 su tutte le altre auto

 

L’accordo di massima che è stato raggiunto a Bruxelles  sarà votato definitivamente dal Parlamento Europeo entro fine anno. Gli ADAS obbligatori saranno circa 30, tra cui:

  • Frenata automatica di emergenza (Advanced emergency braking);
  • Predispozione ad etilometro integrato (Alcohol interlock installation facilitation);
  • Riconoscimento sonnolenza e soglia di attenzione (Drowsiness and attention detection);
  • Registrazione dati in caso di incidente (Event and accident data recorder);
  • Avviso di frenata di emergenza (Emergency stop signal);
  • Superamento crash test per protezione passeggeri anteriori (Full-width frontal occupant protection crash test);
  • Adeguamento della superficie di impatto per la testa di pedoni e ciclisti (Head impact zone enlargement for pedestrians and cyclists);
  • Cruise control adattivo (Intelligent speed assistance);
  • Mantenimento attivo dell’auto in carreggiata (Lane keeping assist);
  • Protezione occupanti in caso di impatto laterale (Pole side impact occupant protection);
  • Telecamera di retromarcia o sensori di prossimità (Reversing camera or detection system);

 

E’ prevista anche l’installazione delle scatole nere utilizzate dalle compagnie assicurative per monitorare le abitudini di guida e fare chiarezza sulla dinamica degli incidenti per evitare truffe.